Usiamo i cookies per darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità sul nostro sito. Continuando a navigare in questo sito, concordi con la nostra politica sui cookie. Scopri di più sui cookie nella nostra pagina sulla Politica sui Cookie.

Associazione Scientifico Culturale

Cima Trappola

Scritto da Marco Fiorini
targa cima trappola Un'escursione sulla più alta cima della Lessinia, cima Trappola, poco sopra passo Malera, può regalare qualche ora nella natura, mostrando fiori e insetti talvolta molto particolari, ma anche un bel panorama verso il Monte Baldo, verso il vicino gruppo del Carega e la sottostante val d'Illasi e il paese di Giazza, e con un pò di fortuna un camoscio o magari una marmotta, e qualche antico fossile.

Nonostante il nome curioso e nonostante non la si senta molto nominare, Cima Trappola, 1865 m s.l.m., è il punto più alto della Lessinia, se si esclude il vicino gruppo del Carega, che ha una sua identita' geografica ben definita.

Leggi tutto...

Il Sentiero dei Cimbri a Roveré Veronese

Scritto da Silvia Aprili

Sentiero dei CimbriNei prati e boschi tra Roverè Veronse e la frazione di San Francesco, si può percorrere un vecchio sentiero che veniva utilizzato nei secoli scorsi per spostarsi tra le belle contrade della zona. Si tratta del cosidetto sentiero dei Cimbri, antica popolazione di origine bavaro-tirolese che si vuole abbia creato i suoi primi insediamenti in territorio veronese proprio in queste zone.

Questo itinerario è proposto come un percorso di rievocazione degli insediamenti di popolazioni bavaro-tirolesi che si stabilirono presso queste contrade nel XIII-XIV secolo conosciute come 'cimbri'.

Sentiero dei CimbriIl primo punto di interesse del sentiero dei cimbri è la Stalla del Modesto.

Leggi tutto...

Il Covolo di Camposilvano

Scritto da Marco Fiorini
bocca covoloA Camposilvano, un antico crollo ha portato alla luce una grotta sotterranea, un'imponente cavità che anche nel passato ha suscitato interesse scientifico e che è stata anche utilizzata come "frigorifero" naturale. L'adiacente Museo Geopaleontologico completa questa escursione nella natura e "nel passato".

Provenendo da Velo, un centinaio di metri prima del piccolo abitato, frazione del comune di Velo, una stradina sulla destra porta al Museo Geopaleontologico.
Per la visita al covolo è previsto il pagamento del biglietto, che è valido anche per l’ingresso al museo.

Leggi tutto...