Usiamo i cookies per darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità sul nostro sito. Continuando a navigare in questo sito, concordi con la nostra politica sui cookie. Scopri di più sui cookie nella nostra pagina sulla Politica sui Cookie.

Associazione Scientifico Culturale

La scansione delle diapositive

Scritto da Marco Fiorini

Lo scopo di questo articolo, è quello di dare uno sguardo all'attività di scansione per dare delle linee guida e per fornire un'idea di quali siano i punti salienti e su cosa concentrarsi, ed essere già preparati su quali siano i problemi eventuali che si incontreranno, come ad esempio la gestione delle luci, la rimozione della polvere, il bilanciamento del bianco, l'eliminazione o la riduzione delle dominanti.


Le diapositive
Le diapositive sono supporti analogici e quindi sono soggette a deterioramento della qualità nel tempo, quindi quello che troviamo col passare degli anni, se stiamo scansionando diapositive che hanno parecchi anni, cioè almeno 20 o 30, sono delle dominanti, delle perdite di saturazione dei colori, degli artefatti, delle variazioni di colore localizzate ovvero non distribuite uniformemente su tutta l'immagine. Quelle non uniformi si può intuire che siano le più difficili da togliere ed eventualmente possiamo anche pensare di non toglierle affatto, per non rendere il processo di digitalizzazione troppo oneroso. Gli altri aspetti, vedremo nel seguito che possiamo correggerli.

Leggi tutto...

Immagini stereoscopiche con la tecnica degli anaglifi

Scritto da Matteo Maggiora

Come possiamo ottenere l’effetto di tridimensionalità partendo da immagini realizzate con una comune fotocamera o un cellulare?

La risposta risiede nel meccanismo che consente all’uomo di percepire la terza dimensione.

Se proviamo a fissare un oggetto chiudendo prima un occhio e poi l’altro, noteremo che la prospettiva cambia. Questa differenza di prospettiva è dovuta principalmente alla distanza che separa i nostri occhi ed è alla base della visione binoculare.

Leggi tutto...

Le antiche incisioni rupestri di Torri del Benaco

Scritto da Marco Fiorini

graffito imbarcazioneSulla costa orientale del Lago di Garda, si trovano antiche incisioni su roccia. La visita, è una occasione per fare una breve uscita che unisce aspetti paesaggistici, naturalistici, geologici, archeologici e, volendo ed essendo in stagione, anche balneari, poichè sulla strada del ritorno ci si può fermare a rilassarsi sulla spiaggia o fare un bagno nel lago, che in questa zona ha solitamente una bella acqua limpida.

Leggi tutto...

Il Museo Canonicale

Scritto da Enrico Bonfante

Museo CanonicaleLe collezioni artistiche del museo vantano una storia di lontane origini, strettamente legata alle vicende del Capitolo dei Canonici della cattedrale. Si tratta di una raccolta nata, in larga misura, da donazioni da parte degli stessi canonici, e anche di privati, al Capitolo e ai suoi ambienti, quali la sacrestia in cattedrale, l’aula delle riunioni e la biblioteca; riunisce inoltre oggetti provenienti dalle chiese legate al Capitolo (Sant’Elena e la stessa cattedrale), oppure trovati nel corso degli scavi archeologici nell’area degli edifici intorno al chiostro.

Leggi tutto...