Usiamo i cookies per darti un'esperienza pratica e senza soluzione di continuità sul nostro sito. Continuando a navigare in questo sito, concordi con la nostra politica sui cookie. Scopri di più sui cookie nella nostra pagina sulla Politica sui Cookie.

Associazione Scientifico Culturale

Home

“IL CIELO CHE CI CADE SULLA TESTA” - Incontro ravvicinato con l'asteroide Florence - 1 Settembre 2017 – Diretta web ore 21:30

Scritto da Webmaster

Live Telescope Network

 Ecco a voi la registrazione della diretta web per il passaggio ravvicinato (7 milioni di chilimotri, ma in astronomia tutto è relativo) dell'asteroide 3122 Florence, tenutasi il 1 settembre alle 21.30. Sono intervenuti il prof. Roberto Nesci, il prof. Roberto Ragazzoni, il Maestro Eugenio Finardi, il dott. Marco Monaci, l'ing. Leonardo Priami, il dott. Ettore Perozzi, il dott. David Gruber, Salvo Massaro, Salvatore Albano e Paolo Campaner. Ha condotto la serata il dott. Enrico Bonfante, presidente dell'associazione EmpiricaMente.

Si ringraziano tutti i partecipanti per la disponibilità e la professionalità dimostrata. E un grazie anche a tutti coloro che hanno assistito in diretta all'evento.

Un grazie particolare a Rodolfo Calanca, responsabile della web community EANWeb, cuore dell'iniziativa, che preso i contatti e organizzato la scaletta della serata.

Si ringrazia il personale e i tecnici del giornale "L'Arena" di Verona, che si sono adoperati per trasmettere in diretta la conferenza sul sito www.larena.it.

PER VOLARE NON BASTANO LE ALI!
ASC EmpiricaMente è una associazione no-profit. Vuoi contribuire anche tu alla realizzazione dei nostri progetti, quali l'apertura di un planetario a Verona o provincia e alla realizzazione di un osservatorio a scopo didattico e divulgativo? Fai la tua donazione via PayPal (indirizzo beneficiario Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) o via Bonifico Bancario (IBAN ASC EmpiricaMente: IT30P0503459360000000000771, conto aperto presso la filiale di Castel d'Azzano del Banco Popolare di Verona). GRAZIE!

 

Special guest il Maestro Eugenio Finardi!

M° Eugenio Finardi

Saranno con noi:

Salvatore AlbanoSALVATORE ALBANO

Scrittore (autore di numerosi libri e centinaia di articoli per riviste del settore), divulgatore scientifico, esperto di osservazione visuale, consulente di strumentazione astronomica (è stato editor della rivista Coelum Astronomia occupandosi di test strumentali nello staff tecnico, oltre la sua rubrica dedicata al profondo cielo). Ha prestato la sua consulenza – nonché il telescopio – nell’ultimo film di Giuseppe Tornatore “La Corrispondenza”, lavorando direttamente sul set.

Paolo CampanerPAOLO CAMPANER

E’ uno dei più conosciuti ed apprezzati astrofili italiani, specializzato nella ricerca di SN: ne ha scoperte ben 14!

David GruberDAVID GRUBER

David Gruber ha studiato astronomia presso l'Università di Vienna in Austria. Dopo aver concluso la laurea specialistica con una tesi sulle "Stelle B a pulsazione lenta", si è trasferito a Monaco di Baviera, per iniziare un dottorato di ricerca in astrofisica presso il Max Planck Institute di Fisica Extraterrestre di Garching. A Monaco, Gruber ha studiato i gamma-ray burst, le esplosioni più energetiche dell’Universo, che sono state osservate con il telescopio spaziale "Fermi“.
David gestisce dal 2013 il planetario di San Valentino in Campo in Val d'Ega. Grazie alla vittoria di un concorso dell'Unione Astronomica Internazionale, è ideatore dei nomi di tre pianeti ed una stella.“

Marco MonaciSALVO MASSARO

Si occupa della strumentazione e delle attività divulgative presso il Centro Internazionale per le scienze Astronomiche sulle Madonie in Sicilia.

Marco MonaciMARCO MONACI

Si sta laureando in astrofisica con una tesi di radioastronomia. E’ responsabile scientifico del progetto Remote Telescope Network. E' stato medaglia di bronzo e miglior prova pratica in assoluto (punteggio 19.5/20) ottenute alle Olimpiadi Internazionali di Astronomia che si sono tenute a Sudak, Crimea (2010); inoltre, ha vinto la medaglia di bronzo alle Olimpiadi Internazionali di Astronomia che si sono tenute a Trieste (2008).

Roberto NesciROBERTO NESCI

Laureato in Fisica presso l'Universita' "La Sapienza", relatore il prof. Livio Gratton, con una tesi sperimentale di spettroscopia stellare, è stato borsista dell'Accademia dei Lincei e assegnista del Ministero P.I. presso il Laboratorio di Astrofisica Spaziale CNR (Frascati) fino al febbraio 1979. Poi, astronomo ordinario all'Osservatorio di Bologna; successivamente è stato assistente ordinario presso l'Universita' "La Sapienza" e, successivamente, professore associato presso la medesima Universita'. Ha insegnato Astronomia Generale e Astrofisica alla Sapienza e Fisica del Sistema Solare a Perugia. E' membro della Societa' Astronomica Italiana e della International Astronomical Union; è associato INAF presso l'IAPS dal 2012.

Ettore PerozziETTORE PEROZZI

Ettore Perozzi si è laureato in Fisica all’Università di Roma "La Sapienza" e da allora si occupa di Dinamica del Sistema Solare, Meccanica Celeste, Missioni Spaziali e Divulgazione Scientifica. Ha lavorato a Roma al Reparto di Planetologia dell’Istituto di Astrofisica Spaziale del CNR, in Germania al Centro Operativo dell’Agenzia Spaziale Europea, all’Osservatorio Astronomico di Teramo, all’Osservatorio di Parigi e alla Telespazio (Roma). E' responsabile per Deimos Space delle operazioni NEO Coordination Centre dell'ESA. E'autore, tra l'altro, di "Il cielo che ci cade sulla testa", che dà il nome a questo evento sul web.

Leonardo PriamiLEONARDO PRIAMI

Ingegnere aerospaziale, lavora per circa 15 anni su programmi ESA di sviluppo di propulsori a ioni con particolare esperienza sui propulsori ad effetto di campo, nel 2014 fonda l'azienda Telescopi Italiani che si occupa della progettazione e realizzazione di strumenti astronomici professionali innovativi. Ovviamente astrofilo da circa 35 anni.

Roberto RagazzoniROBERTO RAGAZZONI

Laureato in Astronomia all’Università degli Studi di Padova ed ha lavorato presso l’Osservatorio Astronomico di Padova, lo Steward Observatory di Tucson (Arizona), il Center for Astrophysics dell’Universita’ di San Diego (California), il Max Planck Institut fuer Astronomie di Heidelberg (Germania), e l’Osservatorio Astrofisico di Arcetri. Ha vinto il concorso di Ordinario per la classe di Astronomia presso l’Università di Bologna; attualmente è Astronomo Ordinario presso l’INAF, Istituto Nazionale di Astrofisica, Osservatorio Astronomico di Padova. Ha vinto il premio Wolfgang Pauli della Fondazione Alexander von Humboldt, il premio Gal Hassin ed il premio San Francesco Città di Rovigo ed il Premio Feltrinelli 2016. Si occupa prevalentemente di strumentazione ottica per l’astronomia, sia da Terra che dallo Spazio.

 

Categoria: